×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 927

Passione Barbecue

Informazioni aggiuntive

  • Titolo:
    Passione Barbecue
  • Autore:
    Roberto Piadena
  • Codice ISBN:
    9788897093107
  • Formati disponibili:
    epub, mobi, pdf
  • Prezzo:
    € 4,99
Carico il carrello...
Il barbecue sta vivendo un vero e proprio boom. Prima era solo una tendenza condivisa da piccole fasce di popolazione. Poi è diventata una moda, capace di conquistare folle sempre più nutrite di seguaci. Con i suoi riti e i suoi sacerdoti, come se si trattasse di un vero e proprio culto. Le pagine di questo libro hanno il preciso scopo di svelare i segreti e le tecniche per un barbecue capace di far resuscitare i morti. I lettori vi troveranno curiosità e informazioni sui migliori tagli di carne e sulle principali modalità di cottura divise per regione. In Italia, infatti, esistono zone con una grande tradizione in fatto di barbecue: si pensi, per esempio, alla bistecca alla fiorentina, un classico della cucina toscana. Oppure alle "ghium'red" di Terlizzi, specialità delle pianure pugliesi. Con 120 ricette di carne, pesce, verdura, frutta cotte alla brace.

icon-text-blockquoteIntervista all'autore

Roberto Piadena, giornalista specializzato in enogastronomia, è l’autore di “Passione Barbecue”. Titolare di alcune rubriche di cucina su alcune emittenti private, Piadena ha un master ed è stato docente di corsi di formazione nel campo della comunicazione. Ha un’approfondita conoscenza della ristorazione italiana e mondiale e dell’editoria di settore.

La cucina continua a riscuotere sempre maggiori consensi. Qual è il suo segreto?

“Il cibo è innanzitutto convivialità. Lo aveva capito centinaia di anni fa Plutarco, scrittore e filosofo greco, che nelle sue 'Dispute Conviviali' espresse così questo concetto: 'Noi non ci invitiamo l’un l’altro per mangiare e bere semplicemente, ma per mangiare e bere insieme'".

Come nasce l’idea di pubblicare “Passione Barbecue”?

“Perché non esiste evento più in linea con l’idea dello 'stare insieme mangiando' che il partecipare a un barbecue”.

Che cosa significa barbecue?

“Questo termine di origine caraibica sintetizza in sole otto lettere significati diversi. Indica non solo un tipo di cucina particolare, ma anche lo strumento utilizzato, la tecnica di cottura e l’occasione di socialità che esso crea”.

Qual è il suo significato dal punto di vista sociale?

“Si tratta di un evento collettivo dove prevale una componente simbolica: metafora di appartenenza o estraneità, adesione o esclusione, il barbecue mette in evidenza i rapporti esistenti fra i soggetti coinvolti, a loro volta parte di una comunità più ampia”.

È un lusso condiviso da pochi o passatempo per veri appassionati?

“Un’indagine condotta dalla Cia, Confederazione Italiana Agricoltori, ha messo in luce quanto il barbecue stia vivendo una vera e propria escalation negli ultimi anni. Prima era solo una tendenza, condivisa tra l’altro da piccole fasce di popolazione. Poi è diventata una moda, capace di conquistare folle sempre più nutrite di seguaci. Con i suoi riti e i suoi sacerdoti, come se si trattasse di un vero e proprio culto”.

Qual è la sua diffusione in Italia?

“Secondo le stime, sarebbero più di 24 milioni le grigliate organizzate in un anno, distinte fra quelle fatte in casa, quelle nelle aree attrezzate o quelle organizzate nelle sagre di paese. Queste cifre vanno di pari passo con i quintali di carne, pesce e verdure messe a grigliare sul fuoco. Accompagnate da tonnellate di formaggio e frutta, ultima tendenza degli appassionati del cibo alla brace”.

Piace a uomini e donne indistintamente?

“L’analisi della Confederazione degli Agricoltori ha fatto crollare una credenza radicata nell’immaginario collettivo: il fatto che il barbecue fosse un’attività prettamente maschile. Niente di più sbagliato, stando ai risultati del sondaggio, che attestano al 55% il vantaggio delle donne impegnate a cuocere su griglie a carbone o legna”.

Qual è la fascia d’età più coinvolta?

“Non ne esiste una che prevalga sull’altra. Tutti, grandi e piccini, sono contagiati dalla pratica del barbecue. E non c’è nemmeno una stagione preferita per questo tipo di attività. Si cuoce alla brace in tutti i mesi dell’anno. Con un picco nella stagione estiva, ovviamente”.

Qual è il fascino intriseco in questa tecnica di cottura?

“Ciò che piace di più è il suo essere legata ad una tradizione antica e radicata nel costume popolare. Lo si capisce anche dal fatto di privilegiare i prodotti del territorio, nella loro versione più semplice e genuina. In più, ad attirare estimatori è la possibilità di aggiungere alle ricette classiche un tocco di fantasia. Senza dimenticare la capacità che il barbecue ha di ispirare valori autentici come convivialità e ospitalità, di cui in un’epoca come questa si sente particolarmente il bisogno”.

 

Altro in questa categoria: Ricette a prova di single »
'