×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 927

Sesso, la guida completa

Informazioni aggiuntive

  • Titolo:
    Sesso, la guida completa - Tutto quello che devi sapere per far bene l’amore
  • Autore:
    Alberto Caputo,Roberto Bernorio
  • Codice ISBN:
    9788897093053
  • Formati disponibili:
    epub, mobi
  • Prezzo:
    € 4,99
Carico il carrello...
Che cos'è il sesso? Trovare qualcuno che ne parli serenamente e che tratti con la massima accuratezza di comportamenti sessuali è come trovare un tesoro. Questo libro vuole incoraggiare il normale lettore, quello sessualmente attivo, che fa sesso spontaneamente e che è anche disposto a "darsi da fare per farlo meglio". Quest'opera è il filo conduttore, la guida che trasformerà il sesso in una pratica consapevole ancora più ricca di gratificazioni. Ti insegnerà a favorirne gli aspetti creativi, gioiosi e ludici. Ti suggerirà il metodo migliore per dare libera e cosciente rappresentazione a ogni tua fantasia.

icon-text-blockquoteIntervista agli autori

Alberto Caputo è uno psichiatra, psicoterapeuta e sessuologo. Dal 2004 è docente, consigliere e responsabile scientifico dell’Associazione Italiana di Sessuologia e Psicologia Applicata. Roberto Bernorio, invece, ha svolto e completato la formazione psicoterapeutica nel campo della sessuologia, dell’ipnosi e della terapia breve strategica. È autore di pubblicazioni su riviste, atti di congressi e monografie sulla fisiopatologia della funzione genitale e della sessualità. Sono gli autori di: “Sesso, la guida completa. Tutto quello che devi sapere per far bene l’amore”.

Che cos'è il sesso?

"Una seria questione interpersonale e un evento ludico estremamente gratificante. Trovare qualcuno che ne parli serenamente e che tratti con la massima accuratezza di comportamenti sessuali è come trovare un tesoro. Questo libro vuole incoraggiare il normale lettore, quello sessualmente attivo, che fa sesso spontaneamente e che è anche disposto a “darsi da fare per farlo meglio”. Il suo profilo è quello di un amante aperto alle novità, audace e disinibito”.

Che cosa serve quindi per far meglio l’amore?

“Prima di tutto conoscere il proprio corpo, i meccanismi che regolano il sesso, le emozioni. Poi il corpo, il sesso, le emozioni della propria compagna. Quest’opera può rappresentare il filo conduttore, la guida che trasformerà il sesso in una pratica consapevole ancora più ricca di gratificazioni. Insegnerà a favorirne gli aspetti creativi, gioiosi e ludici. Suggerisce il metodo migliore per dare libera e cosciente rappresentazione a ogni fantasia".

Quali aspetti approfondisce?

“Parla di erotismo, di esaltazione degli istinti sessuali positivi, del desiderio di ricerca del piacere e del bello che nasce in ogni individuo. Mostra come rendere la propria sessualità una grande e unica realizzazione, un componimento che appaghi i sogni, le suggestioni, i turbamenti, la voglia di comunicare con altri esseri umani".

È facile oggi parlare di sessualità?

“No, perché è una dimensione fondamentale di ogni persona, che va molto al di là di una semplice funzione del corpo. Non solo. Oggi ci sono molte domande che aleggiano sospese nell’aria: la sessualità maschile ha ancora dei margini di evoluzione? In che direzione sta andando? Quali sono le nuove tendenze del piacere e dell’estetica? Le varie pillole blu e gialle hanno risolto o complicato i problemi? E le donne cosa stanno combinando? È vero che il sesso del futuro passa attraverso Internet? Saremo tutti dei cyberamanti o la sessualità tornerà a esprimersi in camera da letto? Come si vede, si tratta di questioni di non facile risposta, la cui attualità è determinata dal modo in cui ciascuno le affronta e, quando è possibile, le risolve”.

Come funziona oggi la coppia a letto?

“Male. 'Perdonami, caro, ma stasera ho un gran mal di testa' era, sino a pochi anni fa, la scusa in assoluto più gettonata dalle donne per evitare rapporti sessuali non graditi con il proprio partner. Secondo un recente sondaggio questa abitudine, che ha fatto sorridere o disperare, secondo i casi, si sta modificando. Dai dati emerge una sostanziale novità, quasi un’inversione di tendenza”.

Cioè?

“Ci sono sempre più uomini che inventano giustificazioni, più o meno strampalate, per sfuggire alle attenzioni delle loro compagne. Un’indagine commissionata da un forum europeo d’informazione indipendente ha rivelato che almeno il 15% dei maschi sessualmente attivi del Vecchio Continente ammette una perdita di interesse e di desiderio. La percentuale sale al 25% se si prendono in considerazione le ultime statistiche statunitensi. Pochi, troppi? Probabilmente a una base fisiologica si è aggiunta una quota di individui in cui la sessualità convive con altri problemi. Il dato incoraggiante è che l’85% di europei e il 75% di americani continuano a fare l’amore con voglia e partecipazione".

Qual è il ruolo della donna?

"Che cosa è accaduto a quel 15% il cui appetito sessuale si è attenuato? Secondo gli esperti, in alcuni casi l’appiattimento del desiderio maschile andrebbe attribuito al cambiamento del ruolo della donna nella società. Le femmine moderne appaiono molto più in contatto e a proprio agio con i loro bisogni e i loro desideri. Sono sempre più indipendenti economicamente e psicologicamente. Mostrano migliori abilità sociali e capacità di gestire aree chiave in ambito lavorativo. Nell’ultima decade le competenze femminili nella contraccezione e nella pianificazione familiare sono aumentate e hanno liberalizzato ulteriormente l’accesso delle donne alla sfera della sessualità intesa come piacere e potere".

A chi è dedicato il libro?

“Agli uomini e alle donne che spendono la propria vita sessuale in modo consapevole, che stabiliscono con la propria partner o il proprio partner un rapporto, se non paritario, di grande disponibilità, di complicità e di rispetto reciproco. Agli uomini e alle donne che vanno ancora alla ricerca del godimento fisico, che rendono compartecipe del proprio stato di benessere la propria compagna o il proprio compagno. Non è importante che la relazione duri un giorno, un mese o un anno. L’importante è che vivano il sesso come fonte di appagamento, non di frustrazioni”.

Altro in questa categoria: Sesso, le posizioni »
'